Kitchenfilm ha deciso di rendere reperibili sul mercato i suoi FIlm.
Abbiamo scelto il formato digitale e il pagamento paypal per semplicità.

Per acquistare un film cliccare sul icona del carrello corrispondente al film scelto



A Via Lactea - euro 17.90 Versione Originale Portoghese sottotitolata in Italiano
Heitor e Júlia vivono a San Paolo e sono coinvolti in una relazione amorosa. Un giorno, i due amanti si impegnano in una violenta discussione telefonica. Heitor, amareggiato, intrapren- de un lungo e faticoso viaggio, in automobile, per raggiungere la casa di Júlia. Durante il tragitto attraverso le strade di San Paolo, nell’ora di punta, durante il massiccio rientro serale, il traffiffico, gli ingorghi, i pedoni, i piccoli mendicanti, i bar e il paesaggio urbano in generale, interagiscono con gli stati d’animo di Heitor e lo spingono a pensieri e a digressioni a partire dalla sua vicenda amorosa. In questo ambito urbano indefifinito, lo spazio e il tempo si confondono, rappresentando un epilogo notturno dove si confrontano le possibilità di amore, di perdita e di morte.
Ridente la calma, il Cieck - euro 6.50
Un film in onore di Remo Falconieri, produttore, titolare e fondatore insieme a sua figlia Lia e a Domenico Caretto dell’azienda CIECK. Il film di Giacomo del Buono “Ridente la calma, il Cieck” è prodotto dallla Kitchenfilm.
Buon Anno Sarajevo - euro 19.90
A causa della guerra in Bosnia, Rahima (23) e Nedim (14) sono rimasti orfani. Vivere a Sarajevo non facile, a nessuno importa che i loro i genitori hanno combattuto e sono morti in nome della libertà del paese. La loro vita di mera sopravvivenza peggiora quando Nedim partecipa a una rissa e rompe il costoso cellulare del figlio di un uomo potente. Questo episodio innesca una catena di eventi che portano Rahima a scoprire che suo fratello conduce una doppia vita.
Chiacchierando con le amiche - euro 9.99
Morando Morandini incontra dieci donne del cinema italiano. Realizzato da Morando Morandini jr con le esclusive interviste di Morando Morandini sr a Donatella Finocchiaro, Wilma Labate, Donatella Maiorca,Emanuela Piovano, Marina Piperno, Fabiana Sargentini, Sofia Scandurra.Nove imperdibili conversazioni con attrici, registe e produttrici di oggi, per chi ama l’altra metà del cielo del cinema italiano.
Suoni e Silenzi - euro 2.99
Tullio Masoni - Un critico cinematografico che scrive versi.

A Roma il 4 Maggio 2012 presso la Libreria del Cinema, Tullio Masoni ha letto i suoi versi accompagnato dalle musiche di Franco Piersanti eseguite da Paolo Zampini.


Le riforme della speranza - euro 2.99
Titolo originale: Il 1978, le riforme sociali e la meglio gioventù

di Emanuela Piovano

interpretato dagli attori della Accademia Silvio D’Amico: Giulio Forges Davanzati, Francesco Testa, Giulia Ardissone, Giorgio Squilloni, Giulia Nervi e Marco Zingaro.

Il video è parte integrante del convegno “Le riforme della Speranza “ tenutosi a Roma al teatro Capranica il 05 dicembre 2008, in occasione del trentennale delle tre leggi del 1978 approvate dal Parlamento italiano: la legge 833 che ha istituito il Servizio sanitario nazionale, la legge180 che ha chiuso i manicomi e la legge 194 che ha reso legale l’interruzione volontaria di gravidanza.

Al convegno parteciparono: Paolo De Castro, Barbara Pollastrini, Lilli Gruber, Massimo D’Alema, Giulio Andreotti, Giuseppe Pisanu, Livia Turco, Rosy Bindi, Emma Bonino, Enrico Letta, Ignazio Marino, Margherita Boniver, Giovanni Berlinguer, Paola Binetti e Amedeo Bianco.

Whisky - euro 9.99
La vita di Jacobo è la sua piccola e misera fabbrica di calzini dove egli passa la maggior parte del tempo a borbottare ordini alla sua umile e fedele assistente, Marta. Il rapporto tra i due non oltrepassa mai il confine segnato dal loro silenzioso ed efficiente lavoro finché la quotidianità di Jacobo non è minacciata dalla visita inaspettata di suo fratello Herman, il quale vive all’estero da molti anni. Sorprendentemente, Jacobo chiede a Marta di fingere di essere sua moglie durante la visita del fratello. Lei accetta ed i tre estranei si ritrovano a dover affrontare l’imbarazzante situazione. Il divertente Herman propone una gita al mare per il trio arguto. Jacobo e Marta, nonostante le loro personalità riservate, finiscono col rivelare molte più cose su se stessi di quante probabilmente non ne hanno mai sapute. È tempo per loro di mettersi in posa, dire “whisky” e sorridere.
Le Rose Blu - euro 9.99
Nato da Lettere dal carcere (1987) _ videolettere realizzate da detenute del carcere delle Vallette a Torino con il gruppo Camera Woman _ è un collage di racconti e scene di vita carceraria col filo conduttore di una rosa blu che, passando di mano in mano, finisce in quelle di L. Betti, tramite onirico, insieme con N. Davoli, verso il corpo poetico e martirizzato di Pasolini. Girato in 16 mm (con frammenti in video) e gonfiato a 35 mm, costato meno di 200 milioni e meno di 1 mese di riprese, realizzato da donne (soltanto il montaggio è dell'ottimo Alfredo Muschietti) con la collaborazione anche creativa delle detenute come attrici non professioniste, "non è un film sul carcere, opera impossibile, ricorda la terrorista Susanna Ronconi sullo schermo, citando Marguerite Duras: è un film del carcere" (A. Levantesi). È anomalo, straordinario, poetico e politico, commovente, con risvolti allegri o ironici, sempre teso ad accogliere i suggerimenti del set e risolto in linguaggio sciolto di taglio sperimentale. Dedicato alle detenute che morirono nell'incendio delle Vallette del 3 giugno 1989 e delle quali rimasero soltanto i provini in video.